Seleziona una pagina

"L'Agenzia delle entrate boccia Atc"Tomassini Pdl "Agli autisti va applicata la reale detassazione"

FINALMENTE dopo 6 mesi Atc si è fegnata di rendere noto alla Uil Trasporti la risposta dell’Agenzia delle entrate all’interpello dell’azienda sulla coretta applicazione della detassazione di alcune voci retibutive per gli autisti, disposta dal governo Berlusconi nel 2008.

E’, COME ERA DA ASPETTARSI, la replica corrisponde ad una sonora bocciatura per Via Saliceto”.

Non nasconde la soddisfazione LORENZO TOMASSINI davanti al documento dell’Agenzia delle entrate che invita Atc ad adottare in toto l’aliquota al 10%, al posto di quelle al 23,27 e 38%, sulla busta paga dei conducenti.

Sabato, insieme ad alcuni militanti del partito, l’ex capogruppo Pdl in comune ha dato vita a “sali & Scendi”, una campagna di volantinaggio rivolta agli autisti di Atc per denunciare le gravi limitazioni al loro potere d’acquisto, messe in atto da Via Saliceto.

La protesta deve aver colpito nel segno visto che Atc ieri ha consegnato alla Uil la risposta all’interpello “Era ora –incalza LORENZO TOMASSINI –.

La replica risale addirittura al 22 Aprile. Dopo mesi che avevano chiesto ad Atc di chiedere lumi sulla detassazione all’Agenzia delle entrate, solo nel dicembre scorso e, dopo una costosisima consulenza di un noto studio legale milanese, Via Saliceto ha ritenuto opportuno proporre l’interpello.

Con il suo attegiamento, a fronte di una retribuzione lorda invariata in busta paga e senza che sull’azienda gravassero oneri aggiuntivi, Atc ha preferito dare soldi a Tremonti invece che agli autisti.

In questo modo i conducenti hanno perso in media 100 euro al mese, regalati all’erario”. Ma se una battaglia si chiude, la guerra tra Uil e Lorenzo Tomassini, da una parte, e Atc, dall’altra, è tutt’altro che finita.

In ballo ci sono alcune voci retrubutive in busta paga – indennità di produzione, in testa – alle quali non sarebbe stata ancora appicata la detasazione.

Il Resto de carlino 13/10/2010

Giovanni Panettiere