Seleziona una pagina

Ronde PdL ai semafori. Anche il PD è invitato 

Successo dell’iniziativa che, nata ieri, ha già radunato10 volontari

La “ronda al semaforo” miete consensi tra i bolognesi.

Gli esponenti del Pdl Lorenzo Tomassini (ex capogruppo in Comune) e Antonio Cappelletti fanno sapere di avere ricevuto solo nella giornata di oggi “dieci telefonate di persone disponibili, tra cui il presidente di una libera forma associativa gia’ attiva in citta’” per “adottare” un semaforo, dopo l’episodio di aggressione che si e’ consumato in citta’. All’iniziativa i due berlusconiani chiamano a questo punto anche gli avversari del Pd. “Alle istituzioni chiediamo una maggiore presenza a tutela dei volontari e la garanzia di un ‘pronto intervento’ in caso di necessita’ – si legge in una nota – ovviamente, ci piacerebbe che anche il Pd si associasse alla nostra iniziativa, facendo riconoscere i propri volontari e dirigenti attraverso l’uso di magliette o di simboli. Proprio come alla Festa dell’Unita’, ma, per una volta, davvero a vantaggio di Bologna e non per le casse di via Rivani”.

Agenzia Dire